RIVOLUZIONARE CORPO
GODENDOSI LA VITA AL MASSIMO

3 TRUCCHI PER LE ABBUFFATE NATALIZIE

Allora, siamo finalmente a Natale. Ed è il momento di festeggiare!
Visto che far festa più spesso possibile (e alla grande) è uno dei miei comandamenti, non starò certo qui a dire che bisogna fare i bravi a tavola durante le ferie. Anzi, personalmente ci darò dentro alla grande tra tartine, spumanti e panettoni.

 

PERO’

 

è ovvio che non vogliamo rovinarci fisicamente. O rovinare mesi di duro lavoro sul nostro fisico in pochi giorni. In diversi anni di questa attività ho avuto modo di sperimentare diverse cose da fare per limitare i danni e godersi le feste senza troppi rimorsi ma anche senza porsi limiti esagerati a tavola. O con dei drink di troppo.

Visto che so perfettamente che è un problema comune a tanti, miei clienti e non, ho deciso di scrivere qui le 3 cose più importanti che servirti sapere per arrivare a Gennaio indenne, sulla bilancia e allo specchio.

Quindi ricorda di…

 

1.

 FARE UN ALLENAMENTO COMPLETO PRIMA DELL’ABBUFFATA

Se sai che avrai un pranzo o una cena festiva, una bella abbuffata con carbo, farine, paste, pane, grassi, magari alcol, la cosa più intelligente che puoi fare è svuotare completamente le tue scorte di glicogeno.

Con le scorte di zuccheri a secco infatti il corpo utilizzerà gli zuccheri che mangerai durante l’abbuffata per ristabilire le scorte di glicogeno muscolare ed epatico come prima cosa.

 

Questo significa che gli zuccheri NON verranno direzionati e accumulati nel tuo adipe.

 

Il modo più intelligente per farlo, è fare un Allenamento completo per tutto il corpo, con pesi o corpo libero, per utilizzare e bruciare più zuccheri immagazzinati possibili.

In particolare vorremo fare un tipo di allenamento anaerobico che comprenda muscoli grandi, come Schiena, Pettorali e Gambe. E perché no, anche qualche Scatto ad alta intensità a fine allenamento non ci starebbe male come rifinitura (vedi il mio articolo completo sugli Scatti se non lo hai già letto).

Se hai un Allenamento specifico che stai seguendo in palestra, segui il tuo allenamento solito assicurandoti di allenare questi 3 gruppi muscolari principali con esercizi multiarticolari (per ottimizzare il consumo di zuccheri, rispetto agli esercizi di isolamento su muscoli piccoli).

Se invece ancora non hai un allenamento specifico per te,  puoi seguire questo semplice Schema a cedimento per allenarti a casa:

 

☐ Piegamenti sulle braccia: 6 set x Max ripetizioni, con 60’’ di riposo
-> Se non conosci l’esercizio trovi qui la spiegazione

 

☐ Ponte d’oro: 4 x 30’’, con 15” di riposo
-> Se non conosci l’esercizio trovi qui la spiegazione

 

☐ Affondi Alternati: 6 set x 10 ripetizioni con 60’’ di tipo
-> Se non conosci l’esercizio trovi qui la spiegazione

 

☐ Plus (se hai una sbarra e sei avanzato/a) Trazioni larghe : 6 set x Max ripetizioni 90’’ di risposo
-> Se non conosci l’esercizio trovi qui la spiegazione

 

Naturalmente questa è una Scheda basica, dei semplici cedimenti, ma è un riferimento iniziale per chi vuole allenarsi a casa, ha poca esperienza e non ha ancora un Scheda specifica sui suoi obiettivi. NB. In questa ottica d’allenamento, l’orario ideale per allenarsi è poco prima dell’abbuffata, quindi al mattino se è a pranzo, o al pomeriggio se farai il cenone.

 

2.

 SALTARE ILPASTO PRECEDENTE O SUCCESSIVO ALL’ABBUFFATA (O ENREMABI)

Questo è piuttosto semplice e anche intuitivo:

 

Se fai un pasto gigante, ad esempio il pranzo, NON è necessario che torni a sederti a tavola per cena.

 

Sembra stupido, ma molte persone cenano comunque solo perché ‘ è ora di cena’. Il corpo non funziona così però. Se hai fatto un pasto gigante, ora puoi dare diverse ore di tempo al tuo corpo per digerire, metabolizzare e smaltire quell’abbuffata gigante. E per farlo ha bisogno che non inserisci altro cibo in circolo. E’ lo stesso concetto basilare dei Digiuni Intermittenti di cui parlo spesso qui. Un pasto unico molto grande può essere anche una mossa intelligente, se si lascia al corpo il tempo di metabolizzarlo successivamente.

Se la sera senti voglia di mangiare per forza qualcosina, assicurati che sia leggero, come delle verdure crude, un’insalata o dei frutti di bosco. Qualcosa di verde o depurante. Potresti anche optare per una semplice tisana, un the verde, o meglio ancora una camomilla prima di riposarsi.

Lo stesso vale se fai un cenone serale: non hai bisogno di una grande pranzo vero? Potrai farti al limite un’insalatona con olio extravergine e tonno o uova sode bio per pranzo, e andrà più che bene per arrivare fino all’abbuffata serale.

Oppure Verdure in quantità per pulire bene l’intestino prima dell’arrivo di tutto quel carburante. Anche se la mossa più intelligente rimane sempre una buona Centrifuga.

 

3.

SALTARE LACOLAZIONE DEL GIORNO SUCCESSIVO
(E FARE HIIT)

Qui proseguiamo il concetto del punto precedente. Il corpo ha bisogno di diverse ore di digiuno per ristabilirsi.

Quella colazione con brioche e caffè latte non è proprio necessaria dopo il panettone di ieri sera, vero? Bene, allora un the verde andrà benissimo.

Inoltre considera che probabilmente avrai altri pranzi/cenoni. Magari oggi stesso, o domani. Bene, saltare la colazione ti darà un bonus extra per far riposare l’intestino. Di sicuro le tue scorte di zuccheri non hanno bisogno di essere riempite in queste mattine.

Anzi se vuoi approfitta proprio di queste mattinate per fare una sessione di HIIT, ovvero Cardio ad alta Intensità. Fai i tuoi Scatti se ti è possibile. Se invece non puoi uscire e devi restare in casa, beh potrai sostuire Scatti con della Corda, Climbers, o la Cyclette se cel’hai. Seguendo comunque gli stessi Schemi base d’allenamento.

Questo tipo di allenamento, svolto a stomaco vuoto è ulteriormente ottimizzato. Darà uno stimolo ormonale positivo e aumenterà significativamente il consumo di grassi e zuccheri del corpo. Oltre tutti i vantaggi già descritti nell’articolo completi sugli Scatti.

In generale la cosa migliore è tenere un regime basso calorico il giorno prima e dopo l’abbuffata, per creare uno sbalzo metabolico positivo, propedeutici al dimagrimento e la salute.

Come sempre alternare giornate high a giornate low è molto funzionale. Quindi un sgarro può addirittura tornare utile ad alzare il metabolismo, se organizzato cosi 😉

 

QUINDI

Mettere in atto queste 3 tecniche ti fornirà un vantaggio enorme rispetto a chi si limiterà a fare come ha sempre fatto o come fanno gli altri. In fondo le cose scritte qui non sono niente di complesso e ti permetteranno di goderti le abbuffate senza preoccuparti.

Posso dirti anche di non esagerare con alcol e dolci ad ogni pasto e dedicarti maggiormente ai secondi… ma insomma, il giorno di Natale goditelo tranquillo/a e senza pensare a niente!

Buona feste, ci rivediamo (in forma) a Gennaio.

Un abbraccio!
Dave

La Consulenza

Se ora vuoi davvero fare un salto di qualità, descrivimi qui la tua situazione attuale e il tuo obiettivo fisico



la tua privacy è importante per noi, nessuno dei tuoi dati verrà condiviso con terze parti

Pin It on Pinterest

Shares
Share This