RIVOLUZIONARE CORPO
GODENDOSI LA VITA AL MASSIMO

Puoi considerare questo articolo un sintetico promemoria di tutte le cose essenziali per raggiungere il fisico e la salute ideale.

Non approfondiremo nessun tema in particolare qui.
Bensì vedremo cosa significa fare un ‘PASTO PERFETTO’.

 

A cosa ci serve saperlo?

Ci serve per avere un riferimento col quale confrontare tutti i Pasti che faremo, buoni o meno.
Beh, inteso per la salute e la forma fisica, si intende.

 

Se sappiamo cosa dà un Pasto perfetto abbiamo la possibilità di valutare tutti i nostri pasti ed eventualmente ‘sistemarli’.

In realtà adesso vedremo che capire il Pasto ideale singifica nella pratica

 

capire le Sensazioni dopo mangiato

 

In una frase: se sai come dovresti sentirti, sai se hai mangiato bene per il tuo fisico.

 

Si può dire che l’intero studio della nutrizione gira intorno a questo.

 

Il proprio Pasto Ideale è il naturale centro di gravità, intorno a cui tutto il resto viene di conseguenza:

– una salute di ferro

– un bel fisico

– guarigioni più rapide

– migliori performance sportive

– meno acciacchi dell’età, etc etc

 

Se infatti una macchina riceve un carburante e cure perfette, perchè dovrebbe smettere di funzionare?

 

Inoltre è fondamentale conoscerlo qualsiasi sia il proprio obiettivo: è valido sia per perdere peso, che per vincere una gara, che per diventare più forti muscolarmente.

Se si mangia secondo il proprio Pasto Ideale è naturale perdere il peso in eccesso, raggiungere il proprio peso forma, superare diverse patologie fisiche, migliorare la forza e la performance con il giusto allenamento.

 

Però probabilmente il Pasto Ideale è diverso da come lo immagini tu.

Non si tratta infatti di Ingredienti Perfetti (altrimenti avrei senz’altro intitolato l’articolo così). Quelli vengono dopo.
Il Pasto Ideale consiste nel raggiungimento di una serie di condizioni perfette per noi. Di un stato fisico.

 

Ad esempio, se io con un pasto ricco di grassi e proteine mi sento leggero e pronto ad allenarmi, non significa che lo stesso valga per chiunque altro: infatti lo stesso identico pasto potrebbe appesantire e assonnare il mio compagno d’allenamento.

Perchè? Perchè  ognuno di noi possiede caratteristiche genetiche diverse e totalmente personali! Che valgono anche per digestione e metabolismo naturalmente.

 

Ok questa premessa è durata già abbastanza. Adesso vediamo le caratteristiche di un pasto perfetto per noi.

 

CARATTERISTICHE DEL PASTO IDEALE

Fisiologicamente dopo mangiato dovremmo essere idealmente:

– Di buon umore

 

– Con la Pressione del sangue ideale

 

– Rapporto HDL:LDL perfetto (colesterolo buono-cattivo)

 

– Capacità ottimale di gestire lo Stress

 

– Senza attacchi voraci di fame fino al prossimo pasto

 

– Livello alto di energie fisiche, anche per le 3/4 ore successive al pasto

 

– Buona lucidità mentale e capacità di non perdersi in pensieri involontari (focalizzazione)

 

– Nessun dolore di stomaco

 

– Capacità di eseguire esercizio fisico in maniera ottimale

 

– Benessere generale

 

Quindi il pasto ideale per noi, in poche parole, dovrebbe darci una quantità maggiore di energia.

 

Se dopo mangiato avvertiamo il contrario di queste caratteristiche, significa che siamo andati fuori strada per il nostro Tipo Metapolico, ovvero per le nostre caratteristiche genetiche.

Sarà sorprendente vedere all’inizio, quante volte non ci ritroviamo in queste caratteristiche.

 

Chi si rende conto di essere più spesso fuori che dentro queste caratteristiche, non si deve preoccupare. Questa è la condizione umana normale, in cui si trova la persona media.

Tuttavia non è la condizione naturale per cui è stato progettato il nostro corpo (per approfondirne vedi anche gli studi di Weston Price).

 

Dunque cosa dobbiamo fare per essere sempre in queste caratteristiche e permetterci di raggiungere il picco di energia e di salute (ovvero assenza di malattie)?

 

Abituarci a seguire le Sensazioni dopo mangiato

 

Si tratta solo di fare questo. Vediamo insieme come puoi avvicinarti facilmente a farlo . Sono sufficienti 3 passi per cominciare:

1. Esegui il Test Metabolico e segui il tuo Tipo con accuratezza. Se ancora non lo hai eseguito puoi trovarlo nella mia Guida gratuita di ‘CONSIGLI ALIMENTARI’.

 

2. Abituati a prestare attenzione a come ti senti nelle 2/3 ore dopo ogni Pasto

Sviluppa l’abilità di ascoltare le Sensazioni del tuo Corpo.
Ti senti sveglio e attivo? Ti senti assonnato o affamato? Ti senti debole o forte? Pronto ad allenarti dopo qualche ora o distrutto?

Questo è il passo più importante. E se devi ricordare solo una cosa di tutto l’articolo, ricorda questa.

 

3. Nota quali cibi funzionano per te e quali no. E … Segnateli!
E’ semplice naturalmente, ma va messo in pratica. Quindi fallo e basta.

 

I PUNTI-CHIAVE GENERALI

Visto che abbiamo fatto 30 facciamo 31.
Elenchiamo ancora una volta (che non fa mai male) i Punti Base per migliorare salute e aspetto senza il minimo sforzo (se non quello del cambio di piccole abitudini).

 

Punti che comunque il 98% della popolazione mondiale non segue. Dunque seguire nella pratica già solo questi Punti Base significa entrare a far parte del 2% di persone che ottimizza la propria qualità fisica e di vita.

✔  Bere un quantità d’acqua pari al proprio peso moltiplicato per 0,033 (vedi anche l’articolo sull’importanza dell’Acqua)

 

✔  Mangiare abbondante frutta e verdura possibilmente biologica.
Il Bio è importantissimo per l’apporto vitaminico-minerale perfetto, la qualità del proprio sistema immunitario e una reazione ormonale ottimale

 

✔  Variare cibi e colori dei cibi

 

✔  Evitare i cibi raffinati ( vedi Zucchero, Farina, Grassi lavorati e ogni altra cosa raffinata)

 

✔  Mangiare piu cibi Crudi possibili

 

✔  Dormire 8 ore. Mantenere un ciclo Sonno-Veglia possibilmente regolare. Essenziale per regolare i cicli ormonali della giornata

 

✔  Allenarsi sempre Breve&Intenso. Sia per te stesso che per obiettivi sportivi (vedi qui perchè ritengo che il Breve & Intenso sia il metodo più efficace)

 

✔  Conoscere il tuo Tipo Metabolico, applicarlo, perfezionarlo.
Lo abbiamo già detto ma non fa male ripeterlo.

 

Questi sono i punti-chiave nutrizionali più importanti dei migliori atleti e professionisti del settore.

 

L’unica differenza tra loro e una persona normale non è conoscerli, è metterli in pratica

 

Esistono molte persone che sanno molte cose di nutrizione, ma sono in pochi a usarle nella quotidianità. E questo fa la differenza tra un corpo asciutto e uno appannato ad esempio, ma anche tra una malattia e la sua assenza. O tra vincere una gara e perderla, naturalmente.

 

Questi punti possono apparire poco appariscenti ed è proprio per questo che molte persone li trascurano, cercando sempre qualcos’altro di nuovo, qualche nuova scoperta, la nuova Dieta del momento.

 

Ma alla fine, qualsiasi nuova scoperte finisce sempre solo con il riconfermare questi punti-chiave.

 

PENSIERI CONCLUSIVI

Questo articolo è (volontariamente) breve,  ma è forse il più ricco di info fondamentali e pratiche per ottimizzare salute e aspetto fin da subito.
Per approfondire ogni tema leggi gli altri articoli specifici nel sito, ma tieni questo articolo da parte come promemoria 😉

 

Ricorda quindi di iniziare con i 3 punti per seguire le tue Sensazioni dopo mangiato. Quando un Pasto ti farà sentire pieno ma senza essere appesantito, energico e ‘sveglio’ singifica che hai fornito al tuo corpo il carburante perfetto. Segnatelo.

 

Se vuoi fare passare al Livello successivo e velocizzare i tuoi progressi puoi compilare anche il Questionario alla mia Pagina di Nutrizione.
Puoi anche iscriverti alla Newsletter qui sotto per ricevere comodamente nella mail i prossimi Articoli dal Blog.

 

DAVE GAMBA

Pin It on Pinterest

Shares
Share This