TU, SENZA LIMITI

Tempo fa ho avuto la fortuna di incontrare e conoscere successivamente, uno di quei medici che ama davvero il suo lavoro: ovvero aiutare la gente.

 

Per come vedo io le cose, un vero medico è un ricercatore. Qualcuno che cerca qualcosa di innovativo per migliorare e facilitare la vita delle persone. Sia esso guarire una malattia, semplificare un’attività, prevenire uno squilibrio involontario.

Non certo stare seduti e dare scatolette di pastiglie sempre uguali. Non c’è bisogno di laurearsi per quello, lo può fare chiunque. La vera medicina innovativa e di ricerca fa verso l’eliminazione del farmaco, non verso un uso superficiale e di massa.

 

Cura dermatologicaQuesto medico che ho conosciuto ha fatto alcune scoperte innovative nella sua carriera riguardo le malattie epidermiche e la cura delle pelle. Visto che le sue scoperte non sono brevettabili farmacologicamente (perchè troppo semplici) non ha mai trovato grande diffusione ne popolarità. Quindi ho pensato di fargli un intervista io.

Così che tutte le persone con i problemi sottoelencati possano trovare la strada della guarigione con questo Metodo.   Il dott. Gilberto Ruffini è un medico chirurgo specializzato in Ematologia clinica e di laboratorio; inoltre ha esercitato la professione di Dentista per 32 anni.

Nel 1991 ha scoperto che la molecola NaOCl (ovvero l’Ipoclorito di Sodio) usato tra il 6% e il 12% è un eccellente e spesso imbattibile rimedio contro le malattie della pelle che lo rendono a tutti gli effetti un vero e proprio trattamento dermatologico

Lo scopo del dott. Ruffini da molti anni è quello di divulgare tale trattamento sia in ambito accademico che a beneficio di tutte le persone; il dott. Ruffini viene aiutato dal figlio Paolo per la divulgazione sul web. Vediamo in cosa consiste nello specifico.

 

In cosa consiste il metodo Ruffini?

Il Metodo Ruffini consiste nell’uso terapeutico della molecola NaOCl (Ipoclorito di Sodio) usata dal 6% al 12%. E’ una metodologia ad uso squisitamente dermatologico. Con questo Metodo è possibile risolvere moltissime malattie dermatologiche resistenti ai farmaci normali o malattie rare e sconosciute alla maggior parte del mondo scientifico.”

 

Come è giunto il dott. Ruffini a scoprire che l’ipoclorito di sodio avesse questi benefici sull’organismo umano?

”Durante un controllo del cavo orale di una sua paziente notò la presenza di un’afta ed ebbe l’intuizione di voler provare con un comune disinfettante che tutti i medici conoscono: l’Ipoclorito di Sodio. Ebbe una guarigione immediata e ne rimase così colpito da voler ripetere l’applicazione ogni qualvolta ne avesse avuta l’occasione. Puntualmente aveva la stessa risposta positiva e immediata; capì l’enorme potenzialità di ciò che aveva scoperto e iniziò intorno al 1991 uno studio che lo portò a sviluppare una metodologia terapeutica per decine di malattie dermatologiche e la cura della pelle.”

 

Su quali patologie e tessuti agisce il Metodo Ruffini ( o Ipoclorito di sodio)?

Agisce su tutte le patologie dermatologiche di origine virale, microbica o fungina. Inoltre su ferite, ustioni, punture d’api e di calabroni, urticanti in genere (ortica, medusa, processionarie …). Va applicato (nelle modalità consigliate dal dott. Gilberto Ruffini) sulla pelle o sulle mucose (anche parti intime e cavo orale). NON DEVE ESSERE INGERITO. Funziona sia in ambito medico umano che veterinario.”

 

Quanto viene a costare l’Ipoclorito di sodio?

”Il dott. Ruffini si fornisce in una ditta chimica che lo produce e costa circa 0,80 euro al litro. Se venisse prodotto su vasta scala il costo al litro scenderebbe ulteriormente. Con un litro (ovvero con 1000ml) sono possibili circa 100 applicazioni … a voi il calcolo del costo netto per ogni singola applicazione. In farmacia è venduto al costo di circa 7 euro al litro. Se venisse prodotto su vasta scala il costo al litro scenderebbe ulteriormente.”

 

Possiede controindicazioni?

”Il prodotto se usato nelle modalità indicate dal dott. Ruffini non ha alcuna controindicazione. Inoltre è un prodotto che non può creare reazioni allergiche di alcun tipo.”

 

Se è così efficace, come mai non è di dominio pubblico e conosciuto da tutti?

”In tutti questi anni sono state contattate tutte le principali case farmaceutiche con l’unico risultato del silenzio. Solo alcuni ambiti universitari hanno portato alla conferma su vitro di quanto asserito dal dott. Gilberto Ruffini. Crediamo che il motivo principale sia di tipo economico: è un prodotto che in moltissimi casi risolve già solo con una applicazione di 50-60 secondi un problema che magari il paziente porta avanti da anni. Il fine del dott. Ruffini non è di tipo economico ma divulgativo. Sta cercando partner che vogliano sviluppare un percorso capace di riconoscere a livello istituzionale questa metodologia che si colloca tra le principali scoperte medico-scientifiche di sempre.

 

Grazie di cuore al dott. Ruffini e suo figlio Paolo per il lavoro di divulgazione che stanno svolgendo. Desidero per completezza apportare qui di seguito ulteriore materiale informativo per approfondire:

  • Innanzitutto tutte le Patologie che il Metodo Ruffini guarisce  definitivamente senza effetti collaterali, senza recidive e senza reazioni allergiche di alcun tipo:

 

  • Per chi avesse bisogno di Contattare direttamente il dottor Ruffini o volesse maggiori informazioni, può rivolgersi a:

Contatto: 
paolo.ruffini73@gmail.com  Sito ufficiale:  www.metodoruffini.it< Forum ufficiale (con risposte a tutte le domande):  
http://www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=14 Gruppo Facebook:  https://www.facebook.com/groups/metodoruffiniCanale YouTube:
http://www.youtube.com/playlist?list=PL62A75F0310052FC6DAVE GAMBA

Immagine dagli appunti del dott. Ruffini

Pin It on Pinterest

Shares
Share This